Discussione

"Lei mi parla ancora" di Pupi Avati vince il "Milazzo International Film Festival"

"Lei mi parla ancora" di Pupi Avati vince il "Milazzo International Film Festival"

L'ultimo film del grande maestro del cinema italiano, Pupi Avati, ha vinto la sezione "Lungometraggi" dell'edizione 2021 del "Milazzo International Film Festival" diretto dalla famosa regista Annarita Campo. La direttrice artistica e fondatrice del festival nonchè presidente della giuria, si dichiara soddisfatta per l'assegnazione del premio ad un grande maestro che ha fatto la storia del nostro cinema. Il film "Lei mi parla ancora" è tratto dal romanzo autobiografico scritto da Giuseppe Sgarbi, padre del famoso critico d'arte Vittorio e di Elisabetta. Il film, uscito al cinema da pochi mesi, racconta la storia d'amore duranta 65 anni tra Giuseppe Sgarbi e la moglie Rina. Dopo la scomparsa della amata moglie, Giuseppe continua ancora a parlare con lei di nascosto dai figli e dai domestici. Giuseppe si affida ad un ghostwriter (uno scrittore fantasma) per raccontare con un libro la sua storia d'amore con la donna amata e la sua presenza che lo stesso continua a sentire al suo fianco.I Il film vede la partecipazione di grandi attori del panorama cinematografico italiano. Primo fra tutti, Renato Pozzetto che interpreta proprio il ruolo di Giuseppe Sgarbi mentre la straordinaria Stefania Sandrelli interpreta Rina, la moglie di Giuseppe. Nel ruolo del ghostwriter troviamo Fabrizio Gifuni. Chiara Caselli interpreta il ruolo della figlia Elisabetta mentre Lino Musella e Isabella Ragonese interpretano Giuseppe e Rina quando erano giovani. Troviamo anche la partecipazione di Alessandro Haber che interpreta il fratello di Rina. Il film è prodotto dalla Due Film e distribuito dalla Vision Distribution. Il film è visibile su "Sky Cinema" e "Now Tv". Il lungometraggio aprirà la terza edizione del "Milazzo International Film Festival" diretto dalla regista Annarita Campo che questo anno avrà luogo on-line sul sito www.milazzointernationalfilmfestival.it e sulle pagine ufficiali di Facebook e YouTube dal 27 giugno al 13 agosto.

Commenta