Discussione

La pazienza è amara ma dolce il suo frutto

La pazienza è amara ma dolce il suo frutto

La pazienza è amara, ma dolce il suo frutto La frase con cui si intitola questo articolo è di Jean-Jacques-Rousseau, filosofo, scrittore e pedagogista svizzero nato nel 1712 a Ginevra. La pazienza è obiettivamente amara per tutti, aspettare e soprattutto trovarsi in uno stato di dubbio e attesa non è piacevole per nessuno. Il dubbio logora e l’attesa stanca e tutti vorremmo subito ottenere ciò che desideriamo. Non si tratta di voler ottenere tutto e subito senza alcuno sforzo, ma si tratta di desiderare delle certezze che nel presente non possiamo subito avere. Trovarsi in queste situazioni di stallo può provocare uno stato di ansia e torpore che bisogna in qualche modo affrontare. La pazienza si apprende Si impara ad avere pazienza, si impara con il tempo e con l’esperienza e spesso si è proprio costretti ad essere pazienti ed è proprio da quelle esperienze che si impara. Per continuare la lettura ----> https://www.passionepsicologia.org/la-pazienza-e-amara-ma-dolce-il/

Commenta