Discussione

Glifosato, il pesticida cancerogeno: prima no, dopo si?

Il glifosato è un erbicida popolare usato in tutto il mondo; è stato introdotto come erbicida nel 1974. L’impiego nel settore agricolo è salito, in particolare dalla metà degli anni 2000, quando è stato introdotto la pratica del “burndown verde”, in cui vengono applicati alle colture erbicidi a base di glifosato poco prima della raccolta. Di conseguenza, è probabile che le colture abbiano maggiori residui di glifosato. Un nuovo studio ha dimostrato che l’erbicida glifosato, potrebbe aumentare il rischio di cancro del 41% tra coloro che sono esposti. Per questo studio, i ricercatori hanno condotto una meta-analisi utilizzando studi esistenti sull’erbicida. Hanno scoperto che l’esposizione a questo diserbante ha un effetto significativo sul rischio di sviluppare linfoma non-Hodgkin (NHL), una leucemia del sistema immunitario. Tutte le meta-analisi condotte fino ad oggi, inclusa la nostra, riportano costantemente la stessa scoperta chiave: l’esposizione a GBH (erbicidi a base di glifosato) è associata ad un aumentato rischio di NHL. Nel 2015, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha affermato che il glifosato è “probabilmente cancerogeno per l’uomo”. L’Agenzia per la Protezione Ambientale degli Stati Uniti (EPA) nel 2017 aveva tuttavia affermato che l’erbicida “non è probabile che sia cancerogeno per l’uomo”, una dichiarazione sostenuta dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA). Nel 2017, la Bayer ha anche detto che il glifosato è uno “strumento di controllo delle erbe infestanti sicuro ed efficiente”. Questo ha portato a circa 800 persone a citare in giudizio l’azienda Mosanto e il proprietario di Bayer AG quell’anno, per le domande che il prodotto RoundUp, a base di glifosato della Monsanto, è stata la causa di linfomi non-Hodgkin. Questa cifra è salita a circa 9000 entro il 2018. Per lo studio, il team di ricercatori ha esaminato studi pubblicati sugli effetti del glifosato su esseri umani e animali tra il 2001 e il 2018. Questa ricerca fornisce l’analisi più aggiornata del glifosato e il suo legame con Linfoma Non-Hodgkin, incorporando uno studio del 2018 su oltre 54.000 persone che lavorano come applicatori di pesticidi autorizzati. I risultati della meta-analisi hanno rivelato che tra le persone con la più alta esposizione all’erbicida c’era un’associazione convincente con lo sviluppo di NHL. leggi tutto ... https://www.medicomunicare.it/2021/09/06/glifosato-il-pesticida-cancerogeno-prima-no-dopo-si/

Commenta