Discussione

I bambini ed il COVID: i dati su ammissioni ospedaliere, gravità ed eventuali complicanze

I bambini con infezione da SARS-CoV2 mostrano un’ampia gamma di presentazioni cliniche, da quelle asintomatiche a quelle critiche o fatali. Nella maggior parte dei casi, sono tipici sintomi respiratori, febbre e, in alcuni casi, diarrea, febbre e perdita dell’olfatto. Alcuni bambini sviluppano gravi sequele infiammatorie che coinvolgono più sistemi di organi, chiamate sindrome infiammatoria multisistemica nei bambini (MIS-C). La MIS-C di solito si verifica da 2 a 6 settimane dopo l’infezione da SARS-CoV2 e il sintomo più comune in tutti i bambini affetti è la febbre persistente, mentre altre caratteristiche cliniche come dolore addominale acuto, dolore muscolare, diarrea o vomito, mal di testa e l’affaticamento varia. Iperemia ed esantema, una “lingua a fragola” e mani e piedi gonfi simili alla malattia di Kawasaki sono stati osservati in un’alta percentuale di pazienti MIS-C. Sono stati osservati regolarmente anche problemi cardiovascolari come disfunzione miocardica, ipotensione arteriosa o shock sistemico, mentre possono svilupparsi anche miocardite, pericardite e coinvolgimento di valvole e arterie coronarie. https://www.medicomunicare.it/2021/09/16/i-bambini-ed-il-covid-i-dati-su-ammissioni-ospedaliere-gravita-ed-eventuali-complicanze/

Commenta