Discussione

ARZANO – Arzano, dove la legalità pare essere diventata un optional. Forse la mano del Clan dietro l

ARZANO – Arzano, dove la legalità pare essere diventata un optional. Forse la mano del Clan dietro la riapertura di attività commerciali. Ancora un nulla di fatto, riaprono in città le attività commerciali in assenza di requisiti di legge. Quello che si pensava, si starebbe materializzando in questi giorni nel silenzio assordante delle istituzioni politiche e non. Alcuni locali della movida - i cui titolari risulterebbero vicino al clan della 167 - chiusi anni fa dalla commissione straordinaria poiché trovati in assenza dei requisiti di legge, grazie alla mancata verifica sulle richieste presentate al Suap starebbero riaprendo i battenti. In provincia di Napoli ad Arzano, appena qualche settimana fa teatro di un efferato agguato che è costato la vita a un pregiudicato e ferito altre quattro persone, le forze dell'ordine paiono sempre più' in difficoltà. La vicenda sarebbe stata segnalata ma in molti si chiedono perché non si sia stata ancora operata la chiusura visto che nei mesi scorsi la municipale ha provveduto al sequestro di altrettante attività commerciali quali gommisti, meccanici, etc.. E in molti si chiedono anche del perché vi sia questo strano silenzio. Qualcuno adombra la scadenza dei termini con la formula del cosiddetto “silenzio assenso” come ”aiutino”. Tutto ciò in danno di chi la legge la rispetta.

Commenta