Discussione

Disegno di legge per i lavoratori dello spettacolo

Reddito di continuità per i lavoratori dello spettacolo La prima misura, ossia il sostegno economico temporaneo, consiste in un reddito di continuità utile per supportare i lavoratori in quei periodi in cui si resta senza lavoro. D’altronde, una delle caratteristiche di questo settore è proprio la discontinuità lavorativa. Per evitare che ci possa essere il fenomeno dell’abbandono, che in questo settore è sempre più frequente, si punta quindi a riconoscere un sostegno per tutti quei periodi non lavorati, e non solo durante l’emergenza. Nel dettaglio, secondo le intenzioni del legislatore il reddito di continuità per i lavoratori dello spettacolo dovrebbe partire il 1° gennaio 2022. Questo dovrebbe essere riconosciuto anche ai lavoratori subordinati - entro un limite di reddito che al momento non è stato ancora definito (secondo le associazioni dovrebbe essere di 50.000€) - e per un numero di giornate pari a quelle accreditate nel Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo nei dodici mesi precedenti alla richiesta dell’indennità, per un massimo però di 312 giorni. Bonus contributivo per i lavoratori dello spettacolo Altra misura importante è quella che va a mitigare gli effetti dello stop forzato causa Covid lato pensioni. L’obiettivo è di riconoscere un bonus contributivo per gli anni 2020-2021. Ma in che modo? Semplicemente prevedendo una riduzione di due terzi dei contributi giornalieri richiesti “quale requisito dell’annualità di contribuzione ai fini del diritto alle prestazioni pensionistiche pari a 120 o 260 giorni, a seconda della prestazione”. Inoltre, con il bonus verrebbe anche accreditato, in maniera figurativa quindi senza alcun onere per il lavoratore, un numero di giornate fino a concorrenza della media annua delle tre annualità relative alle giornate annue accreditate a qualsiasi titolo presso il FPLS nel triennio 2017-2019. E attenzione: perché non si esclude che questa parte venga in realtà scorporata dal disegno di legge per i lavoratori dello spettacolo per essere inserita nel nuovo DL Sostegni bis

Commenta
 

Questa sì che è una grande notizia! Finalmente un po' di respiro e soprattutto, in Italia si parla per la prima volta di sussidi dedicati ai lavoratori dello spettacolo! Forse tutti i Covid non vengono per nuocere... battuta discutibile, ignoratela.