Discussione

perplessità

perplessità

Ondeggio tra mondi ordinari non comprendendone mai fino in fondo la fattura. mi schermo da qualsiasi contagio che razionalizzi il senso magico delle creature che popolano l'inconscio; talvolta vittima dell'oblio che traccia passività e inappetenza desidero disfarmene di questa mia anima. Ho una sensibilità che scuote poiché cresce vertiginosamente ma il criterio con cui sono maturato fino a questo punto è talmente radicato che mi difende dai valori occidentali e dalla vita sana, regolare. Gli articoli di giornale hanno di fatto un linguaggio da umani esauriti continuamente connessi alle discussioni su cose che stanno accadendo. Ricordano le anime esasperate dalle ossessioni di cui parlano le Saduche il loro frutto freddo e senza seme che diffonde e contagia: per ora sono responsabilità aziendali, li chiamiamo contratti questi contagi e irragionevolmente li firmiamo perseguendo dèi fasulli o terzi incombenti, siamo vite prosciugate come macchine della cultura. Se penso al benessere da hobby mi viene in mente un cattivo morbo difficile da curare e invece in giro si dice trovati un hobby! oppure suggeriamo a chi non sta passando un bel periodo di provarne uno nuovo, che per esempio il mio è per farsi il bene al viso e sotto al collo, che il mio, invece, pensa un po', libera endorfina nel cervello- ah se è per questo allora il mio hobby serve a scaricare le tensioni della giornata. Questo umano di cui parlo è ignorante e reso subdolo da intelligenze oscure che seccano la vita offrendo prodotti insipidi e i feticci della Passione come un corso serale, un hobby, un hobby secondario.

Commenta
 

Già, troviamoci un Hobby...magari, come Sisifo, trasportiamo perennemente il peso di una vita che ci schiaccia. Però abbiamo un Hobby! Hobby confezionato su misura per noi da chi aumenta costantemente il peso della vita.

 

Devo farvi i complimenti, a entrambi, per l'uso dell'ironia in questa conversazione. È un approccio efficace per focalizzare l'attenzione sulla situazione attuale, che è drammatica.

 

Come ho detto, i governi, o meglio, i governanti burattini di lobbies loro padroni, per non toglierci l'hobby di Sisifo, dopo una pandemia, hanno aumentato il carico economico da sopportare...l'esatto contrario di quello che avrebbe dovuto fare il tanto decantato dai governanti stessi "padre di famiglia".

 

Sono molto preoccupato e pessimista riguardo alle sorti nostre e delle generazioni future di italiani appena nati che cresceranno in una Italia devastata, somigliante al 1984 di Orwell. Credo che si stia facendo la storia in questo tempo, ma temo non ci piacerà essere parte della transizione che si sta verificando.

 

La qualità generazionale sarà sempre più scadente, questo credo, purtroppo.

 

Sarà sempre più scadente perché nascerà in un mondo avariato. Non si potrà rimproverare niente ai giovani, piuttosto, verremo colti dai sensi di colpa, vedendo l'eredità che gli abbiamo lasciato.