Discussione

Un semplice grillo

Un semplice grillo

Una delle mie passioni: la macrofotografia. "Il grillo dei campi e il grillo del focolare di John Keats" Mai la terrestre poesia non muore. Quando tutti gli uccelli al solleone vengono meno e stan nascosti in mezzo la frescura degli alberi, una voce corre di siepe in siepe intorno al prato su cui appena passò rasa la falce: è del grillo dei campi, il capintesta nel tripudio d'estate, mai godere non cessa, perché quando a giuochi è stanco posa con agio sotto una grata erba. Fine non ha la poesia terrestre. D'inverno, in una sera solitaria, quando il silenzio è opera del gelo, strepe fuor della stufa il suon del grillo del focolare che col caldo sempre viene crescendo, e a uno che smarrito a mezzo sta fra sonno e veglia, il canto par del grillo dei campi ai colli erbosi.

Commenta
 
Immagine di Elena

Che meraviglia @Daniele e mi riferisco sia alla fotografia scelta che alla poesia di Keats. A proposito di Keats, sapevi che la città di Chichester in Inghilterra gli ha dedicato una statua? Ecco la foto che feci quattro anni fa.

 

Ma grazie Elena! Non ero al corrente di quest’opera d’arte dedicata a Keats. Soprattutto grazie per il tuo contributo riguardante questo poeta. Le cose belle si gustano piano piano, ed io ho cominciato ad assaporare Keats da poco tempo.