Discussione

Il Parco nazionale di Zion è situato nel sud-ovest degli Stati Uniti,

Il Parco nazionale di Zion  è situato nel sud-ovest degli Stati Uniti,

Situato nel sud-ovest dello Utah, 43 miglia a ovest di St. George, Parco nazionale di Zion è il parco nazionale più antico e più visitato dello Utah, ospita una media di 2.5 milioni di visitatori all'anno. L'attrazione principale del parco è lo Zion Canyon, all'estremità sud, che mostra splendidi monoliti rocciosi e pareti del canyon erose tagliate dal fiume Virgin nel tempo.Alcune delle meraviglie naturali più conosciute di Sion sono il Great White Throne di 2,200 piedi, il suo punto di riferimento più famoso, la Corte dei Patriarchi, Angel's Landing e il Guardiano, che custodisce il suo ingresso sud. Tre dei percorsi più famosi del canyon, che offrono ai visitatori una vista mozzafiato su queste formazioni e altre, sono Emerald Pools, Weeping Rock e Riverside Walk (noto anche come "Gateway to the Narrows"). Ogni anno migliaia di persone si affollano a Sion per fare un'escursione sugli stretti del fiume Virgin, che sono così stretti in alcuni punti che un escursionista può quasi toccare entrambi i lati della parete del canyon con le mani tese. La sezione Kolob Canyon, situata nella parte nord-occidentale del parco, ospita l'arco di Kolob, che a 310 piedi è la più grande portata naturale conosciuta al mondo.Il popolo Anasazi abitò Sion da circa 1,500 a 800 anni fa, lasciandosi dietro case di scogliere abbandonate e arte rupestre in tutto il parco. Quando Nephi Johnson arrivò in quello che sarebbe diventato il Parco Nazionale di Zion nel 1858, gli indiani Paiute occuparono il canyon. Isaac Behunin divenne il primo colono permanente europeo-americano nel canyon quando costruì una capanna di tronchi di una stanza vicino alla posizione attuale di Zion Lodge nel 1861. Behunin chiamò la sua nuova casa Sion, osservando: "Un uomo può adorare Dio tra queste grandi cattedrali e in qualsiasi chiesa costruita dall'uomo - questa è Sion". Alcuni altri coloni si unirono presto a Behunin, stabilendo fattorie lungo lo stretto fondovalle. All'inizio del 20th secolo, David Flanigan costruì un sistema di cavi per trasportare legname dalle foreste di alta montagna a circa duemila piedi sopra il canyon fino alla valle sottostante.John Wesley Powell, noto per le sue esplorazioni sul fiume Colorado e come secondo direttore del US Geological Survey, esaminò l'area nel 1872 e registrò il nome del canyon come Mukuntuweap, una parola indiana che significa "canyon dritto". Frederick S. Dellenbaugh, un artista che faceva parte di uno dei viaggi di Powell nel Colorado, trascorse parte dell'estate del 1903 dipingendo nello Zion Canyon. Dellenbaugh espose i suoi dipinti alla Fiera mondiale di St. Louis nel 1904 e scrisse un articolo sulla rivista Scibner nello stesso anno che scorreva con i superlativi che descrivevano il meraviglioso paesaggio di Sion, dicendo del Grande Tempio che si trova all'ingresso di Zion Canyon, “Senza una briciola di camuffare la sua forma trascendente sale preminente. Non c'è quasi nulla da confrontare ad esso. "

Commenta
 

Stupendo, meraviglioso, mentre leggevo mi sembrava di essere lì e vedevo tutte le immagini descritte una per una! Questo articolo lo metto nei miei preferiti, grazie Riccardo! Paesaggi mozzafiato.