Discussione

Croazia | l'isola di Hvar e la sua fortezza

Croazia | l'isola di Hvar e la sua fortezza

Barba lunga e maglietta, entrambe del mio colore preferito: il rosso. Nella foto sono sdraiato sulla merlatura della fortezza dell'isola di Hvar, in Croazia. Ci sono passato parecchie volte quando lavoravo a bordo di Le Lyrial, una delle navi da crociera di Ponant. Ricordo di aver letto un cartello informativo che raccontava la storia dei vari assedi. Rimasi colpito da un aneddoto quasi tragicomico: il forte respinse i turchi nel 1571 e se non ricordo male, anche altre invasioni, ma il destino volle che un fulmine colpisse proprio la polveriera! L'esplosione fu così devastante che si estese anche alla città! A parte questo, Hvar è un posto meraviglioso che bisogna visitare assolutamente, ma del resto la Croazia è un po' tutta così, io la adoro. In particolare adoro le città di Dubrovnik, Spalato e le località più vicine al confine italiano come Rovigno e Pula. Per quanto riguarda le zone che ho appena menzionato, posso confermare che si mangia molto bene e non è raro sentir parlare Italiano. Spalato ha una seducente movida notturna mentre Dubrovnik di notte è molto caratteristica, ricordo molto volentieri i ristoranti vicino al porticciolo riparato fra le mura del forte. Sì, anche a Dubrovnik c'è un forte, ma le città portuali del mare Adriatico hanno tutte delle fortificazioni, sono i resti delle varie dominazioni, per esempio Kotor, o Cattaro, nel Montenegro, anticamente apparteneva alla repubblica marinara di Venezia. Vi lascio con una piccola curiosità su Dubrovnik, una chicca: tra le mura della fortezza sono state girate scene de "Il trono di spade".

Commenta
 

Bella la foto, bella l'atmosfera, la barba rossa; lo sguardo lontano come a voler raggiungere qualcosa che ancora cerchi...

 

Quando si inizia a navigare, si apre un nuovo capitolo della propria vita. La vita di mare diventa una droga della quale si fatica a stare senza. Non sto esagerando, esiste veramente la cosiddetta "malattia del ferro" che viene soprattutto a chi ha trascorso la maggior parte della propria vita a bordo: quello che ti succede è che a terra diventi matto e non puoi vivere senza il ponte di una nave sotto i piedi. Io non credo di essere a questi punti, ma sicuramente per me il fascino di attraversare il mondo a bordo di una nave è irresistibile. La nave percorre distanze talmente lunghe che in ogni porto sembra di essere su un pianeta diverso, perché tutto cambia: cultura, lingua, tradizioni, architettura, paesaggio ecc ecc. È sicuramente un'esperienza da provare, anche solo una crociera.

 

Ciao, ricordo che l'isola di Hvar è stata la mia prima meta di vacanza da maggiorenne... Contemplò una breve sosta a Split, ricordo che l'acqua di quel porto era magnificamente pulita... Quella vacanza, agosto 2003, è indimenticabile sia perché mi sono divertito molto (a 19 anni sei libero dagli schemi e tra quello che pensi e quello che fai ci sono pochi o nessun filtro) sia perché il posto è veramente fantastico... Grazie per avermela fatta ricordare 😊

 

Sono felice di averti riportato con la mente a dei posti così belli e mi rende ancora più felice il fatto che anche tu come me li apprezzi in modo particolare. Il mare che ho visto in Croazia è stupendo e lo dice uno che va in spiaggia raramente e mai volentieri, di solito mi trascinano con la forza 😆. Io sono più per le passeggiate nei boschi, ma questa è un'altra storia... Spalato, o Split è un posto meraviglioso, uno dei miei preferiti e per chi ha 19 anni e magari sta cercando una meta per la sua prima vacanza all'estero è l'ideale perché offre tutto. Nella parte orientale del Mediterraneo ci sono un sacco di perle e paradisi, tanti sono piccolissimi e sconosciuti ma sicuramente sono tutti da scoprire, quella è una parte di mondo che non smetterò mai di consigliare a chi ama viaggiare.