101

 

Nello Fiorillo & Patrizia Pellegrino – Il singolo “Sempe pazzo ‘e te”

Nello Fiorillo & Patrizia Pellegrino – Il singolo “Sempe pazzo ‘e te”

Il brano dei due artisti sugli stores digitali e dal 18 giugno nelle radio “Sempe pazzo ‘e te” è il nuovo singolo dell’artista e cantautore Nello Fiorillo, con la speciale partecipazione dell’attrice, showgirl e conduttrice Patrizia Pellegrino. Il brano è sui principali stores digitali e dal 18 giugno nelle radio italiane in promozione nazionale. Produzione ben strutturata, curata nei minimi dettagli, che strizza l’occhio alle radio, di forte ispirazione della grande musica d’autore napoletana conosciuta e stimata in tutto il mondo. Eleganza e sensualità in un brano che ancora una volta conferma l’estro, la maturità artistica ormai raggiunta a pieni voti e la personalità di Nello Fiorillo, impreziosito dalla collaborazione di Patrizia Pellegrino che si conferma artista poliedrica con una interpretazione vocale che dona al tutto un forte impatto emotivo. Guarda il video

?si=jDwydBHZ-SAO3j8T “Sempe pazzo ‘e te” racconta di un amore impossibile tra due amanti con età diverse, ma tormentati da una viscerale e profonda passione che li porta ad incontrarsi anche di nascosto pur di vivere il loro momento. Ma lei decide di porre fine alla storia d’amore consapevole della giovane età di lui e lasciandolo quindi libero di poter vivere la sua vita. Ascolta il brano open.spotify.com/intl-it/artist/1BVZXF8EITg3XThdbMAool?si=RSkCj36GSAeZ-KkeUsz-Xg Instagram: instagram.com/nellofiorillo/ TikTok: tiktok.com/@nellofiorilloofficial YouTube: https://youtube.com/@nellofiorillo

Leggi tutto

 

PROPRIETARI

L’appuntamento con l’acconto Imu si ha ogni anno nel mese di Giugno in tempo di vacanze quando gli obblighi fiscali sono considerati noiosi. Nell’acconto di giugno si verificano sempre degli aumenti in base a specifiche categorie catastali. Le aliquote imu più alte sono sempre al nord, quelle più basse a Isernia, Enna, Campobasso, Agrigento ecc. Si paga di più per seconde case, ville di lusso, villette con piscine ecc. Gli eredi , dopo aver preso visione della eredità, devono pagare oltre la successione anche le tasse comunali e nazionali. Molti non sono più contenti di ereditare qualcosa. I patrimoni sono trappole capaci solo di creare ansia. Molti risolvono con la rinuncia espressa alla eredità. Le tasse inducono alla resa incondizionata. Molti si arrabbiano quando c’è un testamento a loro favore. Le tasse non sono ottime alleate. Ogni caso è a sé ma le tasse perseguitano un po' tutti. Le tasse alte generano scontento, rabbia, impotenza, sono delle avversarie temibili. La gente si sente perduta. Gli edifici storici sono presi di mira. Il fisco non perdona. Così accade un fatto singolare, i proprietari di case in affitto vestono con abiti semplici, fanno vacanze mediocri, prendono la vita con spiriti di sacrifico, non frequentano palestre e locali, conducono una esistenza scialba senza tanti divertimenti , dediti al risparmio, invece gli inquilini fanno una vita movimentata, vanno in discoteca, fanno viaggi all’estero importanti, vestono con abiti firmati, si comprano auto di grossa cilindrata. Il loro intento è quello di divertirsi e ci riescono. La vita garantisce una certa agiatezza. I proprietari sono colpiti da tasse, impegni, manutenzioni e devono combattere su più fronti. Hanno mille obblighi con il condominio. La loro vita si riduce all’essenziale. Il loro futuro è incerto. I proprietari guardano sospettosi i propri inquilini per scoprire il segreto di una vita rilassata che vorrebbero seguire come ombre ma che non possono. Forse in una altra vita avranno la loro ricompensa per i sacrifici fatti. I meccanismi sono ormai in questa esistenza definiti. Non si può più essere fieri di essere proprietari, si deve camminare mogi a testa bassa come cani bastonati con violenza La proprietà si rivela una illusione debole. La dote una chimera senza costrutto.

Leggi tutto

 

La nuova edizione di Rock'N'Safe TG , giovani promoter della Sicurezza e altro

La nuova edizione di Rock'N'Safe TG , giovani promoter della Sicurezza e altro

È on air ROCK ‘N’ SAFE TG #6, in questa nuova edizione i conduttori avatar Martin Salley e Giulia Hann, in copertina hanno approfondito le tematiche dell’evento “Olimpiadi della prevenzione”. L’iniziativa è stata promossa dalla Direzione regionale Puglia dell’Inail e dall’assessorato alla Salute della Regione, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e indirizzata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado per sensibilizzarli con il linguaggio dei videogiochi sui rischi e sulle precauzioni da utilizzare per evitare che possano trasformarsi in danni per la salute. “Non è colpa del destino. BE SAFE! BOOMER. Io influencer della sicurezza per la mia famiglia” è il successivo approfondimento trattato dai due conduttori nel corso di questa edizione del TG. Guarda il Rock'N'Safe TG al link

L’argomento del concorso, sensibile e purtroppo di quotidiana attualità, ha riguardato “La sicurezza sul lavoro” e ha voluto stimolare i ragazzi, ma anche i loro familiari, a un’osservazione partecipata della realtà e quindi a intuire e capire gli aspetti che possono essere fonte di pericolo per i lavoratori. I progetti elaborati dagli studenti, in forma individuale o in gruppo, eventualmente sotto la guida degli insegnanti, dovevano appunto sviluppare il tema della sicurezza e salute negli ambienti di lavoro. Hanno aderito al progetto le scuole medie di Villarbasse, Almese e Alpignano, con un totale di più di cento alunni, che hanno presentato ben 89 progetti, sia fisici che digitali. Ultima buona notizia sulla cultura della sicurezza riguarda il grande evento sulla sicurezza e Salute sul lavoro “Safety Love” che si è svolto il 15, 15 e 16 giugno a Pesaro. Sul palco della piazza della Capitale della Cultura 2024 per uno spettacolo che coniuga intrattenimento, salute e sicurezza sul lavoro, si sono esibiti 10 grandi artisti che hanno dato voce ai 10 principi della Carta di Urbino: BigMama, Coma_Cose, Edoardo Bennato, Francesca Barra, Leo Gassmann, Malika Ayane, Neri Marcorè, Noemi, Piero Pelù e Stafano Massini. Realizzato in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica G. Rossini, l’evento ha visto la conduzione di Monica Setta e sarà poi messo in onda sulle reti Rai nel prossimo autunno. Rock ‘n’ Safe TG è l’unico TG interamente condotto da giornalisti virtuali e realizzato in computer animation dalla redazione RNS.

Leggi tutto

 

"Mangiacuore", il nuovo singolo di SAVET

"Mangiacuore", il nuovo singolo di SAVET

A metà strada tra la freschezza del pop e le sfumature malinconiche tipiche dell’emo, SAVET torna sulle scene con "Mangiacuore". Il brano, nato da un'idea del cantautore toscano e sviluppato con il producer YVNG NØIZE, offre un'atmosfera immersiva unica, che accarezza l'indie e flirta con le onde emotive dell’elettronica. "Mangiacuore" è un tuffo nei flashback generati dai sentimenti, una canzone che cavalca la tumultuosa montagna russa di emozioni che segue la fine di una relazione. I ricordi, sia dolci che dolorosi, tornano alla mente con vivida intensità: dai giri senza meta all’Ikea alle domeniche passate a sognare insieme, ogni piccolo dettaglio diventa un frammento di una storia ormai conclusa. Con chitarre elettriche e synth a fare da cornice, SAVET ci conduce attraverso questo viaggio emozionale, dove malinconia e rabbia si mescolano in un mix irresistibile che abbraccia il cuore. Nel testo, ricco di metafore evocative come «la calma pugnalata dall'orgoglio» e «bouquet di scuse vuote per me, erano rose per te», viene richiamata l'asimmetria emotiva di una relazione giunta al capolinea. La calma, simbolo di serenità e pace, viene brutalmente interrotta dall'orgoglio, che con la sua lama affilata, distrugge ogni possibilità di riconciliazione. Le scuse, che una volta potevano sembrare sincere e cariche di affetto, si rivelano vuote e prive di significato, lasciando solo un velo di amarezza sull’anima. SAVET descrive "Mangiacuore" come un ultimo viaggio nei ricordi di un rapporto amoroso, un modo per fare il punto su ciò che è stato vissuto, per poi accettare la fine e trovare la forza di guardare avanti. Ogni oggetto legato alla coppia diventa un simbolo di momenti passati: «Lacrime sulla coperta blu cobalto, dal bene al male solo un piccolo salto, strappi i biglietti del nostro primo concerto, siamo due cuori bulletproof allo scoperto». Questi versi, intrisi di nostalgia, rappresentano la transizione dalle memorie felici alla dura realtà della separazione. L'atmosfera energica del brano, arricchita da un retrogusto sad malinconico, riflette perfettamente il tumulto interiore che accompagna la fine di una storia d'amore. SAVET racconta questa esperienza posando la sua voce su un sound, magistralmente curato da YVNG NØIZE, che aggiunge profondità e complessità al pezzo, rendendolo un ascolto avvincente e coinvolgente. «”Mangiacuore” – spiega l’artista – è una canzone molto personale, un cammino nei ricordi e nelle emozioni di una relazione finita. Ho voluto catturare l'essenza di quei momenti, sia positivi che negativi, per poter prendere consapevolezza della fine e guardare oltre. È un brano che parla di amore, di perdita, di crescita e di accettazione.» SAVET, al secolo Salvatore Tannura, è un cantautore nato nel 1998 a Pisa, con radici siciliane e francesi. La sua passione per la musica si sviluppa sin dalla giovane età, portandolo a studiare con esperti del settore e a collaborare con vari arrangiatori e produttori. Nel corso della sua carriera, ha aperto concerti per artisti come Ron e partecipato a numerosi concorsi, ottenendo riconoscimenti a livello locale e nazionale. Nel 2018, raggiunge i 70 finalisti nazionali di Area Sanremo con il brano "Manicomio in Festa". Nel 2022, vince il Pride Contest e si esibisce al Toscana Pride di Livorno davanti a circa 30.000 persone. La sua discografia include brani come "Per Conquistare Marte", "Tornadi Sfocati" e "LIVIDI", che hanno contribuito a definire il suo stile unico, un mix di pop, indie ed influenze elettro-emo. Con "Mangiacuore", accompagnato dal videoclip ufficiale diretto da Daniele Dell'aversana, SAVET continua a sondare nuovi territori musicali, regalando al pubblico canzoni che accarezzano il cuore ed evidenziano la sua continua crescita artistica. Il progetto di SAVET è in costante evoluzione, sempre alla ricerca di nuove sonorità e modi per esprimere le sue emozioni più autentiche.

Leggi tutto

 

Ragazzi e tecnologia: a favore o contro?

Lo sviluppo tecnologico è stato così rapido e dirompente, in ogni settore, da poter parlare di una vera e propria rivoluzione... Continua a leggere graziellaparadisi.it/blog/adolescenza/articoli/ragazzi-e-tecnologia-a-favore-o-contro

Leggi tutto

 

Salvo De Vita, incarica la Double H Studio, per la nuova Regia del progetto Tu Sombra...

Salvo De Vita, incarica la Double H Studio, per la nuova Regia del progetto Tu Sombra...

Il nuovo progetto ideato dal Produttore Teatrale Cinematografico e Foto Giornalista Professionista Salvo De Vita. Un film suddiviso in due puntate che terrà tutti con il fiato sospeso. Progetto ideato dal Produttore Teatrale Cinematografico e Foto Giornalista Professionista Dott. Salvo De Vita. Fiction composta da cortometraggi che danno vita a due puntate basate su fatti realmente accaduti in piccole cittadine di Nazionalità Estera. Obbiettivo del produttore, rendere questi fatti meno complessi della realtà, così da poterne raccontare la dinamica reale in pochi minuti. Protagonista di questa fiction un ragazzo, chiamato Ombra, per le sue patologie di schizofrenia che lo portano a momenti di rabbia nei confronti delle persone, le quali vengono ingannate dalla semplicità di quest’ultimo e dalle sue varie personalità. La rabbia porta il protagonista a prendersi gioco e a nutrirsi della natura del prossimo. Il Cast scelto e selezionato dal produttore Salvo De Vita è il seguente: Pamela Formisano attrice protagonista professionista che affianca l'Attore produttore Salvo De Vita, seguiti dai Co-protagonisti, l'attore Walter Lippa di fama Europea e, alla sua prima apparizione su schermo professionale Cinematografico Europeo, il personaggio pubblico Moira Sorrisi. Senza dimenticare la partecipazione dell'attrice esordiente Nia Limby, in ascesa nel campo Cinematografico. Regia, direzione della fotografia, colonne sonore, ripresa e montaggio sono affidate al Team Double H di Vincenzo Rotino sito a Portici di Napoli. La voce del trailer ufficiale è di Salvo Raia, noto Speaker Radiofonico. Prevista la Candidatura a Festival del Cinema Internazionale e della cultura di livello Nazionale Italiano, con distribuzione canali esteri cinematografici del circuito dell'Impresa Ufficio Stampa & Produzioni MP di Salvo De Vita, con supporto del servizio di comunicazione digitale Europeo. Il progetto Tu Sombra ( La tua Ombra) è un opera ideata in esclusiva mondiale dal Produttore Salvo De Vita, tutelata dal diritto di Copiryght. Come deciso dal Produttore, verranno selezionate due comparse. La selezione avverrà inviando la candidatura via mail al seguente indirizzo ufficiostampadevita@gmail.com, allegando alla stessa, curriculum Artistico e video selfie di presentazione personale, entro e non oltre il 10 Agosto 2024. Ogni singola candidatura sarà valutata dal Produttore in esclusiva, il quale invierà successivamente risposta, con esito negativo o positivo. Ufficio Stampa & Produzioni MP di Salvo De Vita. Addetta Stampa e incaricata alla distribuzione: Dott.ssa Mietto Elisa Dirigente e responsabile del servizio: Ufficio Stampa e Produzioni Mp di Salvo De Vita

Leggi tutto

 

Monza: la Sagra del Pesce è un successo. Il grande evento gastronomico si ripeterà il prossimo weeken

Monza: la Sagra del Pesce è un successo. Il grande evento gastronomico si ripeterà il prossimo weeken

Sapori del mare e piatti sapientemente curati dagli chef della brigata della cucina hanno attratto migliaia di avventori nel primo weekend (14, 15, 16 giugno) della Sagra del Pesce. Il format gastronomico itinerante, giunto in via Rosmini 11 a Monza (Fuoricampo), ha incassato molteplici apprezzamenti positivi e accolto diverse migliaia di partecipanti, provenienti da località anche lontane. L’evento, che si ripeterà il prossimo fine settimana (21, 22 e 23 giugno), da una parte vuole esaltare i gusti del mare e le ricette della tradizione italiana, dall’altra ricreare un momento di svago dove la comunità monzese e brianzola possa ritrovarsi e trascorrere qualche ora. «Abbiamo ricevuto tanti complimenti e il numero di persone intervenute non può che gratificare il nostro lavoro - spiega Alessandro Fico, specializzato nell’organizzazione di grandi eventi gastronomici -. Per il prossimo weekend siamo pronti ad accogliere altrettante persone che vogliano divertirsi e passare del tempo a tavola con amici, parenti e familiari, assaporando una varietà di cibo e piatti che possono certamente incontrare il gusto di qualsiasi palato». A disposizione dei partecipanti ci saranno oltre 1000 posti a sedere (al coperto), a cui si aggiungono le postazioni ricavate all’aperto nell’area verde. I più piccoli, che generalmente dopo aver mangiato preferiscono giocare e divertirsi, avranno a disposizione giostre (la “pesca dei cigni”, il “calcinculo”, lo “scivolo gonfiabile”, etc.) e un calesse trainato da un cavallo per compiere dei piccoli tour. La Sagra del Pesce nella forma appare come un evento popolare, come le vecchie feste di piazza, ma nella sostanza propone piatti di alta qualità, preparati da professionisti della cucina con materie prime d’eccellenza. L’offerta del menù è varia ed è così composta: fritto misto, impepata di cozze, linguine alle vongole, moscardini alla diavola, pesce spada alla marinara, risotto allo scoglio, vini del territorio, snack e bibite. La Sagra del Pesce è a ingresso gratuito, inizia il venerdì sera e prosegue il sabato e la domenica sia a pranzo che a cena (dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 19:00 alle 24:00) presso lo spazio in via Rosmini 11 a Monza. È sempre consigliata la prenotazione tramite il sito web sagradelpesce.it o su Whatsapp al numero: 389.026555. Inoltre, è sempre disponibile il servizio d'asporto per coloro che preferiscono assaporare le specialità di mare comodamente a casa propria.

Leggi tutto

 

Scopri il Tuo Futuro Creativo: Incontri Gratuiti di Orientamento presso l'Istituto OPENART - cre

Scopri il Tuo Futuro Creativo: Incontri Gratuiti di Orientamento presso l'Istituto OPENART - cre

Hai una passione per il design grafico, il web design o la motion graphic? Vorresti trasformare questa passione in una carriera, ma non sai da dove iniziare? L'Istituto OPENART ha la soluzione perfetta per te: incontri personalizzati di orientamento sui nostri corsi di grafica, web e motion graphic design. E la parte migliore? Sono completamente gratuiti e senza nessun impegno per i richiedenti. Perché Partecipare agli Incontri di Orientamento? Un'Opportunità Unica e Senza Costi: Gli incontri di orientamento dell'Istituto OPENART sono totalmente gratuiti. Non c'è alcun costo nascosto o obbligo di iscrizione successiva. Questo significa che puoi esplorare le tue opzioni senza preoccupazioni finanziarie. Consulenza Personalizzata: Ogni incontro è studiato su misura per te. I nostri esperti ti guideranno attraverso le diverse opportunità offerte dai nostri corsi, ascolteranno le tue ambizioni e ti aiuteranno a capire quale percorso è più adatto alle tue aspirazioni e capacità. Chiarezza e Visione per il Tuo Futuro: Il mondo del design è vasto e variegato. Comprendere quale specifica area ti appassiona di più e dove potresti eccellere è fondamentale per fare scelte informate. Gli incontri di orientamento ti offriranno una visione chiara delle possibilità professionali e delle competenze necessarie per raggiungerle. Informazioni di Prima Mano dai Professionisti: Incontrare direttamente i professionisti del settore ti permetterà di ottenere informazioni e consigli preziosi. Potrai scoprire le tendenze attuali, le competenze richieste dal mercato del lavoro e le opportunità di carriera disponibili. Esperienza Costruttiva: Anche se decidi di non iscriverti ai nostri corsi, l'incontro di orientamento sarà comunque un'esperienza formativa. Avrai l'opportunità di riflettere sulle tue scelte, ricevere feedback professionali e fare un passo avanti nella pianificazione del tuo futuro. Come Prenotare il Tuo Incontro Gratuito Prenotare un incontro è semplice e veloce. Compila il modulo di richiesta online (openartgrafica.com/openart2024/openartinfo.html) per un incontro di orientamento, dove potrai scegliere la data e l'orario che meglio si adattano alle tue esigenze. Uno dei nostri consulenti ti contatterà per confermare l'appuntamento e fornirti ulteriori dettagli. Non Perdere Questa Opportunità! L'Istituto OPENART è dedicato a coltivare il talento e a guidarti verso il successo nel mondo del design. Partecipare a uno dei nostri incontri di orientamento potrebbe essere il primo passo verso una carriera appagante e creativa. Non lasciare che l'incertezza ti fermi: prendi in mano il tuo futuro e scopri tutto ciò che il mondo del design ha da offrire. Prenota oggi il tuo incontro gratuito e inizia a costruire il tuo percorso verso una carriera di successo nel design con l'Istituto OPENART.

Leggi tutto

 

Dall’idraulico introvabile alla Piattaforma Social per Professionisti: Tinkerup!

Dall’idraulico introvabile alla Piattaforma Social per Professionisti: Tinkerup!

Ecco come un gruppo di giovani dell’hinterland di Milano ha creato un Servizio online per sviluppare la crescita dei Professionisti connettendoli GRATUITAMENTE alle persone. “Immagina un mondo dove le connessioni umane sono al centro di ogni successo professionale”. Questa è la visione che ha ispirato 4 giovani appassionati di tecnologia a creare TinkerUp, una Piattaforma Social progettata per mettere in contatto i Professionisti con potenziali Clienti, in un modo nuovo, divertente e del tutto gratuito. La missione di TinkerUp va oltre la semplice ricerca di Idraulici, Falegnami o Muratori: “Vogliamo creare un Ecosistema dove i professionisti possano connettersi gratuitamente, senza dover acquistare alcun credito, in modo del tutto autentico con le persone che hanno bisogno dei loro servizi, costruendo relazioni solide e durature che portano al successo reciproco.” L’interfaccia di Tinkerup è stata concepita per rendere semplice e veloce l’accesso ai Servizi di Ricerca. Gli utenti posso sfruttare gli strumenti messi a disposizione per chattare, pubblicare annunci e promozioni inerenti alla propria attività. Ad oggi è presente anche un avanzato algoritmo per il job matching per favorire l’incontro tra domanda/offerta, creando così connessioni perfette. La piattaforma è in continua evoluzione ed in cantiere vi sono già molte novità. Attualmente è aperta alla Registrazione dei Professionisti e si prevede una crescita esponenziale già dai prossimi mesi. Con TinkerUp, sei dunque parte di una comunità che si sostiene reciprocamente e si aiuta a crescere ed evolvere nel tempo. tinkerup.it

Leggi tutto

 

A Reggio Calabria si celebra la Rivolta Operaria di Berlino Est del 17 giugno del 1953

A Reggio Calabria si celebra la Rivolta Operaria di Berlino Est del 17 giugno del 1953

"Nel settantunesimo della Rivolta operaia di Berlino Est del 17 giugno 1953" è il titolo della conversazione organizzata dal Circolo Culturale "L'Agorà". Nel corso della giornata di studi, organizzata dal sodalizio reggino, sono state oggetto di analisi diverse cifre, relative agli eventi che si svolsero nella parte orientale della Germania. Il nuovo incontro, predisposto dal sodalizio culturale organizzatore, ha registrato la presenza, in qualità di relatore, di Gianni Aiello, Presidente del sodalizio organizzatore. Si tratta di una serie di indagini, scaturite da pazienti ed articolate ricerche, su testi e documenti archivistici, condotte dall’intervenuto. Ciò che accadde quel 17 giugno fu una sorpresa: nessuno l’aveva previsto, né a Est né a Ovest. Nel 1953 Stato e società della Repubblica democratica tedesca si trovavano in una crisi profonda, che non risparmiava nessuno. Già nell’estate precedente il tenore di vita della popolazione era a livelli molto bassi e la situazione peggiorò ulteriormente. Il 12 giugno in numerose città si registrarono assembramenti di fronte alle prigioni per chiedere il rilascio dei prigionieri politici: ed effettivamente, nel Brandeburgo e altrove, queste richieste vennero accolte! Dal 13 giugno la Sed, i sindacati la polizia e la Stasi dovettero fare i conti con richieste sempre più forti di dimissioni del governo e di libere elezioni. Il 16 giugno scoppiarono grandi scioperi a Berlino Est, in particolare nei grandi e prestigiosi cantieri sulla Stalinallee e all’ospedale di Friedrichshain. Emittenti radiofoniche occidentali, soprattutto Rias, raccontarono gli eventi. Il 17 giugno la vita a Berlino Est si paralizzò ulteriormente: quasi tutti i cantieri e le grandi imprese erano in sciopero, centinaia di migliaia manifestavano nel centro della città. La scintilla si diffuse in tutto il Paese: in oltre settecento città e comuni manifestava, scioperava e protestava quasi un milione di persone. Emittenti radiofoniche occidentali, soprattutto Rias, raccontarono gli eventi. Il 17 giugno la vita a Berlino Est si paralizzò ulteriormente: quasi tutti i cantieri e le grandi imprese erano in sciopero, centinaia di migliaia manifestavano nel centro della città. La scintilla si diffuse in tutto il Paese: in oltre settecento città e comuni manifestava, scioperava e protestava quasi un milione di persone. Alla fine, furono i militari sovietici a reprimere la rivolta. Obiettivi centrali erano libere elezioni, il ripristino dell’unità tedesca, nonché il miglioramento delle condizioni di vita. La rivolta non aveva alcuna possibilità di successo: metteva in discussione l’ordine del dopoguerra stabilito a Jalta e Potsdam.Le immagini di Berlino Est, nelle quali giovani attaccavano i carri armati con pietre e bottiglie, diventate presto famose in tutto il mondo, erano tutt’altro che normali in quel momento. Queste alcune delle cifre che sono state oggetto di analisi da parte di Gianni Aiello (Presidente del Circolo Culturale “L’Agorà”). La conversazione, organizzata dal sodalizio culturale reggino, sarà disponibile, sulle varie piattaforme Social Network presenti nella rete, a far data da lunedì 17 giugno.

Leggi tutto

Il pulsante spazzatura elimina i contenuti di questo autore dalla tua 101, per sempre!